mailing list For webmasters
Welcome Guest
apostrofo sì, apostrofo no ........... Options
alfacentauro
Posted: Monday, February 14, 2011 5:29:39 PM
Rank: Newbie

Joined: 2/14/2011
Posts: 3
Neurons: 9
Location: Italy
salve.
Sto scrivendo un testo di natura medica ove vengono usati con una certa frequenza termini come ESOFORIA ed EXOFORIA che, a quanto mi risulta, sono di genere femminile. Per cui mi sembra che si possa scrivere, senza problemi, sia UNA ESOFORIA sia la forma contratta UN'ESOFORIA. E fin qui non ci dovrebbero essere dubbi.
Il punto è che con l'incalzare del ragionamento, è prassi comune abbreviare i termini sopra citati nelle forme contratte ESO ed EXO.
E qui viene il dubbio: si scrive UN'ESO considerandola forma contratta di UN'ESOFORIA , oppure UN ESO senza apostrofo quasi che la O finale avesse trasformato il genere in maschile ? A me sembra più logica la prima , anche in considerazione che comunque il discorso prosegue col genere femminile ( ..... UNA ESO E' PIU' RARA ..... e non PIU' RARO ...)
Parrebbe banale, ma ancora ho il ricordo delle bacchettate che ricevetti 60 anni fa sulle mani dalla maestra alle elementari quando scrissi UN'AMICO .......
Grazie Think Think
Donamed
Posted: Monday, April 25, 2011 4:06:27 PM
Rank: Newbie

Joined: 4/25/2011
Posts: 6
Neurons: 18
Location: Italy
Se sono delle contrazioni, dovrebbero mantenere il genere e le regole grammaticali.
Scrivere, quindi, "un'eso" si può ma sarebbe più conveniente non interpellare la regola grammaticale e scrivere semplicemente "una eso".
In ogni caso vedo che le bacchettate sono state utili... e giuste, poiché tu avevi, di fatto, scritto "una amico", e questo proprio non si poteva allora, né si può adesso.
Users browsing this topic
Guest


Forum Jump
You cannot post new topics in this forum.
You cannot reply to topics in this forum.
You cannot delete your posts in this forum.
You cannot edit your posts in this forum.
You cannot create polls in this forum.
You cannot vote in polls in this forum.