The Free Dictionary  
mailing list For webmasters
Welcome Guest Forum Search | Active Topics | Members

Politici italiani Options
elisa
Posted: Saturday, June 20, 2009 5:32:28 AM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/12/2009
Posts: 466
Neurons: 1,418
Location: Venice
La politica dovrebbe essere, secondo l'etimologia della parola, il centro della vita di un popolo e la sua espressione primaria.

Tuttavia in Italia si ha l'impressione che la classe politica non rappresenti i comuni cittadini, ma, anzi, costituisca una classe a sè con i suoi privilegi e prerogative incapace di avere anche solo la percezione dei problemi che attanagliano la vita quotidiana degli italiani.
Ad avanzare per iscritto questa ipotesi è giunto il libro LA CASTA di Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella.

Il dato trova conferma nella sempre maggiore astensione dei cittadini dal voto e nel disinteresse per la politica proclamato dalle giovani generazioni.

Voi cosa ne pensate?
Percepite anche voi questo scollamento tra la classe politica e il resto degli italiani?
Quali provvedimenti si dovrebbero prendere per riavvicinare i cittadini (in particolare i giovani) alla politica e i politici ai bisogni dei semplici cittadini?
Come dovrebbero porsi i politici italiani nei confronti degli elettori per favorire il dialogo?


*ELISA*
Mad Bitetto
Posted: Saturday, June 20, 2009 2:37:59 PM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/17/2009
Posts: 705
Neurons: 2,079
Questa è una nota moooolto dolente.
Non sono d'accordo su una cosa però. Tu dici che in italia si ha l'impressione che la classe politica non rappresenti i comuni cittadini. Io sono più disfattista a riguardo e penso che il problema sia la totale mancanza di impressioni dei cittadini, non circolano idee nelle testoline della maggior parte dei votanti! Quando mi si chiede all'estero perchè al potere votiamo sempre gli stessi imbroglioni io non so cosa rispondere, ma è certo che molti li votano, e non mi pare nemmeno che i votanti siano tanto diversi da quelli che ci rappresentano. Abbiamo visto i risultati delle ultime elezioni!
Le giovani generazioni spesso sono disinteressate è vero, ma perchè i maggiori veicoli di informazioni e idee come la tv trasmettono programmi che fondono il cervello! Io comincerei eliminando la tv dalla casa degli italiani per evitare che i giovani emulino tronisti e veline e non abbiano idee! Poi ci sono anche quei giovani che magari delle idee ce le hanno, ma hanno un concetto diverso di politica, ossia non una telenovela argentina trasmessa sulle reti locali!
Io non so come si potrebbe uscire da questa situazione, ci vuole un miracolo! So solo che ci sono tanti problemi da affrontare e quando la telenovela finirà ( perchè ok beautiful forse lo trasmettono da 20 anni e questo non dà molte speranze!), perchè tutto prima o poi finirà, apriremo gli occhi e ciò che vedremo non ci piacerà!
Mad Bitetto
Posted: Saturday, June 20, 2009 3:09:47 PM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/17/2009
Posts: 705
Neurons: 2,079
L'ho appena letto e lo posto:

Mi piacerebbe pensare che la fine di Berlusc sia prossima. Ma per questo sarà necessario che l’elettorato italiano esca dalla propria apatia, sia involontaria che complice, e riprenda la frase di Cicerone, che giorni fa, ho ricordato. Che per una volta lo dicano e che si senta in tutto il mondo:
“ Per molto tempo hai abusato di noi, Berlusc, la porta sta là, scompari” E se questa porta fosse la prigione, allora potremmo dire che giustizia è stata fatta. Finalmente.


SARAMAGO
elisa
Posted: Monday, June 22, 2009 11:54:42 AM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/12/2009
Posts: 466
Neurons: 1,418
Location: Venice
La mancanza di una vera coscienza politica degli italiani è un problema notevole e decisamente sconfortante!

Se in Italia non ci sono partiti o leader in grado di rappresentare una vera svolta è anche colpa degli italiani che si rassegnano a votare "quello che passa il convento" senza tentare di cambiare una situazione che si fa di giorno in giorno sempre più insopportabile!Brick wall

Come disse proprio Cicerone, "Oh tempora, oh mores"!

La tv gioca la sua parte, tra informazione imbavagliata, tg faziosi, programmi che mirano a sfornare romanzetti d'appendice, liti furibonde o spettacoletti allusivi e sensuali che hanno lo scopo di convincere il cinquantenne del caso a non cambiare canale.
"Panem et circenses" per la plebe, si decretava all'epoca degli antichi romani.
E mi pare che la mentalità sia cambiata ben poco da allora!d'oh!
Più il popolo, la massa, è ignorante, meno avrà potere di decidere il proprio destino.

Chiaro che se l'italiano medio va a dare il suo voto a un'ex velina o un ex tronista semplicemente perchè è un volto noto in TV, allora gli italiani hanno i politici che si meritano!




*ELISA*
Mad Bitetto
Posted: Tuesday, June 23, 2009 4:25:29 PM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/17/2009
Posts: 705
Neurons: 2,079
Sì Sì c'è poco da fare a meno che sia possibile fare esplodere le tv di tutta Italiad'oh!
Consiglio a tutti leggete, leggete, leggete e non accendete la tv. Leggete Saramago che a più di 80 anni non è per niente rimbambito come un giovane medio italiano!d'oh!
elisa
Posted: Sunday, June 28, 2009 5:52:03 AM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/12/2009
Posts: 466
Neurons: 1,418
Location: Venice
Io sono convinta che se una persona non vuole farsi ingannare dalla televisione può riuscirci, ma deve innanzitutto VOLERLO profondamente.

Per prima cosa, come diceva Maddalena, è necessario SPEGNERE LA TV e, aggiungo, ACCENDERE IL CERVELLO.

Oggi abbiamo infatti la fortuna di avere nuove tecnologie a nostra disposizione come Internet, quindi SFRUTTIAMOLE!
Cerchiamo fonti di informazione alternativa, leggiamo giornali di altre nazioni per vedere quale realmente è l'immagine dell'Italia all'estero, guardiamo su youtube i filmati censurati dai regimi!
L'informazione è veramente l'unica arma che abbiamo a disposizione per contrastare chi detiene il potere politico e/o mediatico.Speak to the hand

Senza appunto dimenticare che esistono i libri e non solo quelli attuali!
Sciascia, ad esempio, ha condannato la mafia e spiegato dettagliatamente le caratteristiche di questo sistema prima ancora che si ammettesse l'esistenza stessa di questa associazione a delinquere!
Ma anche Saviano e tutti gli altri autori definiti "scomodi" in quanto offrono una verità che non è quella sbandierata alle folle dai TG e dai giornali.

*ELISA*
Mad Bitetto
Posted: Monday, July 13, 2009 4:38:13 AM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/17/2009
Posts: 705
Neurons: 2,079
Cosa ne pensate dell'idea di Grillo di candidarsi alle primarie?
http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/politica/partito-democratico-30/grillo-primarie/grillo-primarie.html
Il gruppo libero che sostiene la candidatura di Beppe Grillo alle primarie del Pd - http://www.facebook.com/group.php?gid=101753875204&ref=mf -
elisa
Posted: Saturday, July 18, 2009 6:41:08 AM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/12/2009
Posts: 466
Neurons: 1,418
Location: Venice
Beppe Grillo rappresenterebbe sicuramente una voce fuori dal coro per quanto riguarda la politica italiana nel caso in cui riuscisse ad essere parte attiva di questo universo chiuso e a sè stante.

Potrebbe essere il tanto invocato "volto nuovo" che propugna una visione rivoluzionaria della politica e riforma dalle radici il sistema politico italiano. Secondo me, però, bisogna vedere se Grillo riesce a rimanere fedele ai suoi propositi e ai suoi sostenitori evitando di farsi coinvolgere dalla sete di potere e di soldi che accomuna e contagia chiunque aspiri alla famigerata "poltrona".

*ELISA*
Mad Bitetto
Posted: Monday, July 20, 2009 5:41:07 AM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/17/2009
Posts: 705
Neurons: 2,079
Sono d'accordo, ma siamo senza speranze. Grillo appare come un barlume di speranza sembra quasi un miraggio nel deserto, facendo un confronto tra quelli che ci sono ora e Grillo, a questo punto credo sia un fattore positivo.
elisa
Posted: Monday, July 20, 2009 7:22:40 AM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/12/2009
Posts: 466
Neurons: 1,418
Location: Venice
Anch'io ho perso le speranze.

Purtroppo temo che le cose possano cambiare veramente solo tramite un rivoluzione "a furor di popolo", ma essendo gli italiani notoriamente pacifici e adattabili, una ribellione in grande stile è uno scenario piuttosto utopico.
Mi auguro che Grillo possa fare qualcosa ma è difficile ottenere risultati tangibili quando una persona singola lotta da sola contro un'intera casta privilegiata.Think

*ELISA*
Mad Bitetto
Posted: Tuesday, July 21, 2009 3:36:45 AM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/17/2009
Posts: 705
Neurons: 2,079
Sì infatti neanche la sinistra lo vuole!
Gli italiani non lotteranno mai per niente e in queste cose non bastano poche persone dotate di buonsenso.
Nel frattempo il gossip sul nostro presidente si aggrava e mi chiedo ma tutte le questioni ben più gravi chi le sta risolvendo? Questa mancava. Per un po' ho anche pensato ma chissà che la massa non ci arrivi sta volta...macchè. Tutti orgogliosi che sia lì. E a Grillo viene anche negata la possibilità di provarci!
elisa
Posted: Tuesday, July 21, 2009 5:13:32 AM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/12/2009
Posts: 466
Neurons: 1,418
Location: Venice
Grillo è sempre stato un outsider e si è scagliato contro i politici corrotti indipendentemente dal loro partito di appartenenza, quindi è scuramente inviso a tutti gli schieramenti politici.

Coloro che detengono il potere vedono Grillo come una potenziale minaccia ai loro privilegi e alle loro stesse poltrone, quindi chiaramente tenteranno di fermarlo in tutti i modi.
Già sono riusciti a zittirlo nelle tv nazionali, manca solo che gli facciano chiudere il blog (alla faccia della libertà di informazione)!!

*ELISA*
Mad Bitetto
Posted: Wednesday, July 22, 2009 4:07:59 AM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/17/2009
Posts: 705
Neurons: 2,079
Ovviamente sono già in atto provvedimenti da parte del PDL per far morire l'unica libertà rimasta. Poi magari qualcuno mi spieghi cosa ci sia di diverso da una normale dittatura.
Infatti non a caso il senatore Giampiero D'Alia (Udc) ha avuto un'idea geniale: in caso di reati di opinione, il ministero dell'Interno potrà imporre ai provider di rendere inaccessibili i contenuti online ritenuti illegittimi. Il decreto che contiene l'emendamento proposto da D'Alia è già stato approvato al Senato ed è in discussione dalla Camera. L'onorevole Gabriella Carlucci ( una specie di presentatrice in TV), deputata PDL, ha a vuto anche una splendida idea: combattere l'anonimato in rete. Ha detto: “E’ fatto divieto di effettuare o agevolare l’immissione nella rete di contenuti in qualsiasi forma (testuale, sonora, audiovisiva e informatica, ivi comprese le banche dati) in maniera anonima (Art. 2)”. Si è scordata però di chiarire di che tipo di anonimato si tratti. La legge Carlucci è in prima lettura alla Camera. Aggiungiamo anche l'attore (?) Luca Barbareschi (PDL) per la sua proposta di legge che prevede, dopo tre avvertimenti, la disconnessione dell'utente reo di aver violato la legge sul diritto d'autore. Anche Sarko aveva cercato di fare una legge simile in Francia: ma chissà perchè non è stata approvata! Ma da noi sarà diverso: la legge è in prima lettura alla Camera, e confidiamo nei difensori della Libertà per farla approvare.
Nessuno si rende conto della pericolosità di tutto questo!



elisa
Posted: Thursday, July 23, 2009 11:28:23 AM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/12/2009
Posts: 466
Neurons: 1,418
Location: Venice
Purtroppo se il popolo non vigila i politici si lasciano facilmente prendere la mano!

Gia' la legge contro le intercerttazioni era stata creata ad uso e consumo dei "furbetti" saldamente ancorati alle rispettive poltrone, ora e' il turno di questa proposta che limita la liberta' d'espressione!
Purtroppo si arriva a dar ragione alle statistiche pubblicate da riviste internazionali (guarda caso non in quelle italiane...) che pongono l'Italia in coda -assieme a Paesi in cui vigono dittature- negli elenchi delle liberta' concesse ai cittadini!!

A quando il divieto di riunirsi in gruppi?

*ELISA*
Mad Bitetto
Posted: Friday, July 24, 2009 4:07:40 AM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/17/2009
Posts: 705
Neurons: 2,079
Io ho il voltastomaco quando accendo la tv e vedo un politico italiano! Stamattina la giornata è inziata malissimo con Mastella che presentava il suo libro al tg. La sua biografia corredata di foto con Berlusconi, il Papa, Andreotti... Mi sono chiesta ma uno con la moglie ai domiciliari e indagato per abuso d'ufficio e violazione della legge si prende in giro da solo per sentirsi meglio o pensa che davvero gli italiani leggerano quel libro e ci crederanno? Ha sottovalutato un piccolo particolare: chi lo vota di sicuro non legge!!!!d'oh!
elisa
Posted: Friday, July 24, 2009 10:15:54 AM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/12/2009
Posts: 466
Neurons: 1,418
Location: Venice
Pubblicare libri sulle proprie idee politiche o autobiografie elogiative che si tenta di far passare come biografie obiettive e super partes sembra una caratteristica che accomuna i politici italiani indipendentemente dal partito di appartenenza!

Personalmente vedo questi gesti come un tentativo di propaganda a proprio favore o un tentativo di sfoggio erudito per attirare nuovi adepti alla propria ideologia politica.
In realta' ha dell'assurdo dato che l'Italia e' uno dei Paesi dove si leggono meno libri e soprattutto dove pochi elettori si sognano di informarsi attivamente sui candidati da votare!Think

E' comunque triste vedere sulla cresta dell'onda persone i cui brogli politici e sociali dovrebbero per lo meno assicurare la revoca del mandato e l'interdizione da qualunque ufficio pubblico. Ma queste cose succedono in altri Paesi, non di certo in Italia!
Qui i manager d'azienda che mandano in fallimento l'impresa ricevono buone uscite miliardarie e quando si calmano le acque hanno gia' una poltrona pronta in qualche altra grande azienda!!d'oh!
Poi ci si lagna che non funziona nulla......!!!

*ELISA*
Mad Bitetto
Posted: Saturday, July 25, 2009 5:02:05 AM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/17/2009
Posts: 705
Neurons: 2,079
Beh i nostri cari Elio e le storie tese la chiamavano con un nome che a me piace tanto. la terra dei cachi!
http://www.youtube.com/watch?v=dMrZh3sIVYI
è bellissimaaaa eheh

"quanti problemi irrisoliti ma un CUORE GRANDE COSI'" !!!
Mad Bitetto
Posted: Wednesday, August 26, 2009 7:16:59 AM

Rank: Advanced Member

Joined: 3/17/2009
Posts: 705
Neurons: 2,079
mentre la classe politica italiana si gode la tregua estiva, i leghisti ne approfittano per attirare l’attenzione a livello nazionale, e lanciare proposte e provocazioni.
Cosa ne pensate delle proposte estive della Lega?


Se non siete informati, potete leggere un articolo di Repubblica a riguardo
Users browsing this topic
Guest


Forum Jump
You cannot post new topics in this forum.
You cannot reply to topics in this forum.
You cannot delete your posts in this forum.
You cannot edit your posts in this forum.
You cannot create polls in this forum.
You cannot vote in polls in this forum.

Main Forum RSS : RSS
Forum Terms and Guidelines. Copyright © 2008-2017 Farlex, Inc. All rights reserved.